Andriano/Andrian – Valle dell’Adige – primavera, autunno e inverno 2020

Risalendo la Valle dell’Adige/Etschtal da Bolzano/Bozen verso Merano/Meran i primi paesi grandi che si incontrano sono Andriano/Andrian e Terlano/Terlan (QUI la “pillola” sul paese di Terlano).

Andriano, paese di poco più di 1000 abitanti, è posto alla destra orografica del fiume Adige di fronte al paese di Terlano, il borgo di Andriano è sovrastato dalla mole molto caratteristica del Monte Macaion, appartenente alla catena della Mendola/Mendel.

L’abitato di Andriano, sviluppatosi intorno alla chiesa parrocchiale dedicata a San Valentino, ha una grande tradizione vinicola e di coltivazione di viti e mele che circondano il tranquillo paese.

Dal paese vari sentieri e piste ciclabili conducono tra i campi coltivati e, per i più allenati, sono possibili escursioni verso il Castel Hocheppan, i ruderi del Castel Festenstein, Gaido, il Burgstalleck e il Monte Macaion.

Chiesa di San Valentino

Piazza centrale del paese con il Monte Macaion sullo sfondo

Cantina di Andriano

Piantina di Andriano

Vitigni intorno al paese

Meleti della zona di Andriano

Cartelli escursionistici in paese

Castel Hocheppan

Ruderi del Castel Festenstein

Scorci autunnali ad Andriano e dintorni

Andriano vista dall’alto

Andriano in veste invernale dopo una nevicata

Scopriamo QUI altre “pillole” su Merano e la Val d’Adige



Cliccare sull’immagine per visualizzare Andriano su Google Maps

Un pensiero su “Andriano/Andrian – Valle dell’Adige – primavera, autunno e inverno 2020

  1. Pingback: Terlano/Terlan – Merano e Val d’Adige – settembre 2019 – Pillole sudtirolesi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...