Bressanone e Valle Isarco

Nella zona centrale del Sudtirolo traviamo l’antica città vescovile di Bressanone/Brixen e la Valle Isarco/Eisacktal, originata dall’omonimo fiume che nasce nei dintorni del Passo del Brennero/Brennerpass. A nord di Bressanone la Valle Isarco prende il nome di Alta Valle Isarco/Wipptal e porta nella zona di Vipiteno/Sterzing, scendendo verso meridione la valle porta fino a Bolzano/Bozen dove l’Isarco si congiunge con il fiume Adige/Etsch.
Lungo la Valle Isarco si trovano, come detto, il suo centro principale Bressanone/Brixen, Chiusa/Klausen e Prato all’Isarco/Blumau.
La Valle Isarco presenta vigneti e colture nei pendii assolati ed è molto boscosa sugli altri versanti e salendo di quota. La vallata e circondata dalle Alpi Sarentine/Sarntaler Alpen e dal massiccio della Plose, che ospita anche un noto centro sciistico. Lungo questi monti sono tracciati anche svariati percorsi escursionistici.
Molto rinomati sono anche i centri storici di Bressanone e Chiusa che presentano monumenti e chiese antichi, molto rilevante è anche il Monastero di Sabiona/Kloster Säben che si trova tra i vigneti sopra la cittadina di Chiusa.
Vediamo insieme in “pillole” alcune delle tante caratteristiche interessanti di questa zona:

A Bressanone in città:

Paesi, luoghi religiosi ed edifici storici a valle in Valle Isarco:

Punti di interesse in quota in Valle Isarco:



Breve galleria di foto sulle “pillole” trattate in questa pagina